×

RACCONTACI LA TUA STORIA

VISITA LA PAGINA FACEBOOK

Facebook Viverlatutta
Non so perché

Tutto iniziò con la morte improvvisa della mamma. Dal 2002 non ho più la mia dignità di vita. Convivo con un inferno di dolori ma vado avanti. Alla mia morte donerò il corpo alla ricerca scientifica con la speranza che, sezionandomi e studiandomi, si possa aiutare chi soffre di questa malattia.

COMMENTA LA STORIA

Per accedere a questa funzione è necessario essere registrati e superare la login